Come vincere sulla mappa Valorant Ascent

Valorant

Il valore è un tiratore che lo sta rompendo di recente. Ciò dimostra che è sempre possibile per a tiratore figo per attirare l'attenzione. Tutto ciò che serve sono nuove idee che rendono la sensazione diversa e buona fortuna. Valorant unisce tutto questo, oltre ad abbracciare un fattore oggi molto importante: il esperienza sociale. Questo gioco affronta due squadre di 5 giocatori in battaglie frenetici che ci fanno venire i capelli. Inoltre, è disponibile sul telefono (oltre che sul PC, dove è iniziato). Oggi vedremo come ottenere un vantaggio sulla mappa Ascent di Valorant.

I i videogiochi con modalità multiplayer sono più richiesti che mai, ed è che, con il progresso della telefonia mobile e delle telecomunicazioni nel mondo, non è più la stessa. Nota che anche i giochi con una modalità storia in solitaria si divertono. Ma che un gioco possa essere giocato con i tuoi amici aggiunge molto valore, e con l'accesso a Internet più normalizzato che mai, i giochi sono diventati cose da fare con altre persone.

Oggi cercheremo di darvi un Incremento in Valorant, con nient'altro che conoscenza. Esamineremo la mappa Ascent, la prima uscita con la versione definitiva del primo Valorant.

La strategia in Valorant

Valorant non è il classico gioco di tiratore in cui dipendi esclusivamente dall'abilità con le tue mani. Qui c'è un fattore strategico, che può essere sfruttato grazie al numero di giocatori che giocano insieme: 5.

Esistono imboscate, ritirate, esche e molte altre strade che ti permetteranno di fare a pezzi i tuoi avversari senza dover essere particolarmente bravo. O addirittura, in alcune occasioni, essere piuttosto con un braccio solo.

 

ascesa valorosa

Conoscere una mappa in Valorant, così come la sua punti di interesse, dimensioni e posizioni chiave possono darti un vantaggio significativo nel gioco. Oltre a ciò, non sottovalutiamo nemmeno altri fattori. È anche molto importante quanta pratica hai in giochi simili e conoscere in prima persona le solite meccaniche del gioco. Quello che voglio dire è che un buon piano può aiutare molto, ma se non hai giocato molto, non ti aiuterà molto.

Conoscenza generale

Ci sono più informazioni che dovresti sapere se vuoi ottenere un buon risultato, le basi sono le regole. Se non sei chiaro, te lo dirò.

  • El objetivo es far saltare in aria l'avversario: Come lo senti, l'attaccante deve farlo metti una bomba sul difensore. Se ci riescono: vincono; a meno che i difensori non lo disabilitino nel giro di pochi secondi.
  • Un Massimo 24 giri: ognuno durata massima di 1 minuto e 40 secondi, a meno che lo Spike non esploda per primo (o gli attaccanti vengano rimossi). Puoi giocare altrettanti giochi di attaccante e difensore.
  • Una vita per round: Ogni volta che vieni eliminato, dovrai aspettare fino al round successivo per rigenerarti.

E bene, conoscendo questi punti chiave del gioco, il resto sarà un gioco da ragazzi. Vediamo come padroneggiare Ascent.

Le porte di Ascent

Copertina Valorant

Salita ha un'interessante differenza con la maggior parte delle mappe, e questa differenza può essere molto utile: è piena di porte. Cosa possiamo ottenere da questo? Beh, abbastanza semplice che le porte debbano essere aperte e chiuse con l'azione di un giocatore può significare un vantaggio. Tutto resta nel saper sfruttare questa meccanica per mettere il rivale in una situazione di svantaggio.

Le porte possono anche essere demolite con il fuoco, ma anche questa azione dei rivali è redditizia

Il modo più ovvio per usare i cancelli è in un'imboscata, nasconditi dalla squadra rivale dietro una porta. Qualsiasi azione con la porta che non provenga da un tuo alleato rivelerà la posizione di almeno uno dei tuoi rivali. In alcune occasioni, molti di questi verranno lasciati su un piatto d'argento. Inutile dire che idealmente i tuoi avversari non conoscerebbero la tua posizione o quella dei tuoi compagni di squadra.

punta A

Skype a

Proteggere l'ingresso allo Spike A è una delle azioni che attira più strategie in Valorant. Ci sono molte opportunità, alcune più potenti e utili di altre. Ricorda che il tuo obiettivo non è solo cerca l'area migliore da difendere, ma cerca un'area in cui i tuoi nemici non penseranno che tu sia.

Le travi potrebbero sembrare un'ottima opzione, ma non sarebbe il primo posto in cui cercheresti un nemico? Beh, forse dovresti ripensarci. Posizionarsi dall'alto ti metterà sempre (o quasi sempre) in vantaggio, ma molto più vantaggioso è un nemico all'oscuro che non sa dove cercarti. Ecco perché Potrebbe essere intelligente rientrare dalle curve, dove non potrai far salire nessuno da dietro..

Per quanto riguarda gli attacchi allo Spike A, non c'è molto da pianificare, si può fare partendo da A Lobby o da Courtyard. Ora, in prima linea, dipenderai dalla tua intelligenza e perspicacia per dare la caccia alle imboscate e alle trappole che ti sono state tese. È una questione di pratica e di continuare a sviluppare la tua difesa per poi estrapolare quella conoscenza al tuo attacco.

Negli attacchi è quando È più come adattarsi a ciò che propone il rivale e rovinare la difesa. Ecco perché nelle tue difese, impara dagli attacchi del tuo rivale e imita strategie efficaci.

Spike B.

salita

Nelle difese di Spike B di solito ci troviamo veri e propri disastri, e questa base non è come la precedente. Bene, qui la difesa è una questione di muoviti lentamente e con cautela, ma con fermezza. Non commettere errori, se ti scateni troverai un'intera squadra pronta a falciarti. D'altra parte, se rimani molto in profondità nella tua base, darai alla squadra avversaria delle posizioni molto preziose.

La chiave, come sempre, è nell'equilibrio. Localizzarsi in punti strategici come il Sito Principale può essere fondamentale. Prova a sferrare un colpo da KO e ritirati un po. Alcune abilità come Paint Bullets (da Raze) possono avere molto successo qui, grazie al fatto che infliggono danni ad area.

E questo è stato tutto, fammi sapere nei commenti quale altra strategia svolgi in Valorant.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.